• Infortunistica Verona

Incidenti stradali e responsabilità: la colpa dell’uno non giustifica l’altro


Risarcimento del danno a seguito di sinistro stradale: il concorso di colpa scatta tutte le volte in cui la parte che ha rispettato le regole del codice non dimostri di aver fatto di tutto per evitare l’urto.

Nei sinistri stradali la responsabilità dell’urto non è sempre così facile da accertare: questo perché non basta verificare se uno dei due abbia colpa, ma è anche necessario accertarsi che l’altro abbia fatto di tutto per impedire l’incidente.

Insomma, ad entrambi gli automobilisti è richiesto di dimostrare una condotta prudente; diversamente scatta il concorso di colpa.

Lo ha ricordato la Cassazione in una recente sentenza .

La colpa di un conducente non esonera l’altro dal fornire la prova, in una eventuale causa, di aver tenuto una condotta di guida corretta. Quest’ultimo, in particolare, deve dimostrare:

– non solo di essersi uniformato alle norme del codice della strada e, più in generale, di aver tenuto una condotta di guida prudente,

– ma anche che, nonostante il rispetto di tali regole, per lui è stato impossibile evitare il sinistro.

Per esempio, in presenza di tracce di frenata particolarmente “lunghe” fornire una tale dimostrazione potrebbe essere più complicato.

- See more at: http://www.infortunisticaconsulting.com


0 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle