• Infortunistica Consulting

Rivelare la relazione extraconiugale al coniuge è stalking


Ripetuti messaggi anche in pubblico sull’infedeltà del marito o della moglie: le ripercussioni sulla famiglia danno diritto al risarcimento del danno. Denunciare ad una persona di aver avuto una relazione extraconiugale con il relativo coniuge, e sbandierarlo ai quattro venti (evidentemente per scopo di vendetta), nonché ribadirlo con ripetuti e martellanti messaggi, costituisce reato di stalking: infatti la ricaduta negativa sulla vita di coppia e sulla famiglia (figli compresi) dà diritto al marito e alla moglie, vittime di tale ritorsione, di chiedere il risarcimento del danno. È quanto chiarito da una sentenza di poche ore fa della Cassazione . La gravità delle condotte tenute dal molestatore hanno come scopo ed effetto l’umiliazione e la mortificazione della vittima, la violazione dell’altrui privacy e la diffusione al pubblico della vita sessuale della coppia. Tutto ciò comporta il danno alla riservatezza e all’intimità sessuale della coppia, con conseguente e logico “stato di disagio, di imbarazzo, di mortificazione, di ansia”. Dunque, i suddetti comportamenti persecutori tenuti dall’ex amante sono qualificabili come stalking. - See more at: http://www.infortunisticaconsulting.com


0 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle