• http://www.infortunisticaconsulting.com/

Contravvenzioni stradali e punti patente: competenza del giudice di pace


Codice della strada: sulle multe è prevista una competenza generale del giudice di pace; al TAR solo la revisione della patente per incapacità del conducente. Contro tutte le sanzioni per infrazioni del codice della strada, la competenza a decidere le eventuali impugnazioni spetta sempre al giudice di pace. Non fanno eccezione i provvedimenti di decurtazione di punti e la conseguente revisione della patente per azzeramento del credito disponibile. Resta di competenza del TAR solo la revisione della patente disposta per motivi tecnici in caso di dubbi sulle capacità del conducente. È quanto chiarito dal ministero dei trasporti con una recente circolare . La revisione della patente Come chiarito dalla Cassazione a Sezioni Unite , due sono i casi in cui la motorizzazione può adottare il provvedimento di revisione della patente: o all’esito delle sanzioni stradali elevate nei confronti del conducente o per evidenti dubbi sulla permanenza dei requisiti fisici e psichici prescritti o dell’idoneità tecnica . Nel primo caso la competenza – spiega la Suprema Corte – resta sempre del giudice ordinario (e, quindi, del giudice di pace), mentre nel secondo è competente il Tribunale amministrativo. Per ribadire le conseguenze di queste importanti decisioni dei giudici del palazzaccio il ministero ha quindi diramato istruzioni ad hoc agli uffici. Spesso gli automobilisti utilizzano, come motivo di ricorso, la mancata conoscenza della decurtazione di punti. Secondo il Ministero, l’amministrazione che voglia vincere tale eccezione non deve limitarsi a produrre in giudizio solo la stampa dell’estratto del ced per dimostrare la decurtazione consapevole, ma deve anche allegare una copia dei verbali muniti di regolare relata di notifica. Anche la contestazione circa il tardivo inserimento delle decurtazioni da parte della polizia, prosegue la nota, viene meno a fronte della dimostrazione della conoscenza della decurtazione tramite la produzione in giudizio del verbale notificato. Spetta dunque agli uffici della motorizzazione acquisire copia delle multe presso gli organi di polizia stradale in caso di ricorso con un provvedimento di revisione della patente di guida per azzeramento dei bonus disponibili. - See more at: http://www.infortunisticaconsulting.com


0 visualizzazioni

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle