• I.Consulting

DELUCIDAZIONI SUL COLPO DI FRUSTA


Che cos’è il colpo di frusta?

A seguito di incidenti, soprattutto quelli dovuti ad impatto posteriore, il soggetto può riscontrare una lesione lieve dei tessuti molli del collo. I sintomi che si possono avvertire in tali casi sono dolore e rigidità del collo, rigidità della spalla, mal di testa, vertigini, dolore al braccio ecc.. Fino a qualche anno fa bastava che la vittima si recasse al pronto soccorso lamentando uno o più di questi sintomi a seguito di incidente, per vedersi diagnosticato il trauma distorsivo del rachide cervicale. La diffusione delle truffe assicurative ha portato all’innalzamento dei premi assicurativi anche ai danni degli automobilisti “corretti”.

Come ottenere il risarcimento per il colpo di frusta?

Come ottenere il risarcimento? In primo luogo, è necessario compilare il modulo CAI. Se il modulo è sottoscritto da tutte le parti in causa, vale come constatazione amichevole di sinistro. Inoltre bisogna acquisire eventuali testimonianze di persone presenti al momento dell’incidente.

Nel medesimo giorno dell’incidente o il successivo, bisogna recarsi al pronto soccorso per fare accertare le lesioni riportate e sottoporsi agli esami strumentali idonei ad individuare la lesione subita (ad esempio radiografie, TAC). Se da tali accertamenti risulterà la lesione, il medico emetterà dei certificati di malattia fino a guarigione avvenuta, con postumi da valutare in sede medico-legale. A questo punto si potrà inoltrare domanda di risarcimento alla propria assicurazione, secondo le regole dell’indennizzo diretto.

L’assicurazione nominerà il medico legale, il quale, dopo avervi visitato e dopo aver visionato tutta la documentazione, dovrà stimare il danno subito a causa dell’incidente e valutare la congruità delle spese mediche sostenute rispetto alla lesione.

Quindi dovrete portare con voi tutta la documentazione medica acquisita, comprese le spese mediche ed anche una serie di prove attestanti la proporzionalità del danno fisico riportato al danno riscontrato sulla vettura. Infine il medico-legale nella perizia determinerà quale percentuale di invalidità permanente spetta all’infortunato a seguito del suo colpo di frusta.

È consigliabile, per meglio tutelare i vostri interessi, produrre anche una perizia medico-legale di parte al fine di precisare il grado di inabilità permanente riportato. Sulla base delle risultanze della perizia medico-legale e delle altre voci che concorrono a determinare il calcolo dell’indennizzo (età del danneggiato, numero dei giorni di malattia risultanti da certificazione medica e il danno morale) verrà individuato l’importo del risarcimento da parte della Compagnia Assicuratrice.

more info: https://www.infortunisticaconsulting.com/


​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle