• I.Consulting

Vacanze estive, come viaggiare in sicurezza con i seggiolini per auto.


I bambini fino a trentasei chilogrammi di peso devono viaggiare in auto in totale sicurezza. Per questo è importante dotarsi di seggiolini specifici per un trasporto sereno e sicuro. Scopriamo quali sono i requisiti necessari per permettere di viaggiare in sicurezza con i seggiolini per auto.

Le piccole vittime della strada già nel 2017 sono state trentasette. Le cause non dipendono solo dal fato, sono colpevoli gli adulti che, mettono in pericolo la vita dei propri figli non fissandolicorrettamente al seggiolino. Il modo sicuro è quello di agganciarli perfettamente a queste strutture che vengono progettate e realizzate in ogni dettaglio, proprio per proteggerli in fase in impatto, che può essere laterale o frontale. Ciò che interessa quindi, è come viaggiare in sicurezza con i seggiolini per auto.

INFORTUNISTICA CONSULTING: Perché è necessario viaggiare con dei seggiolini? Quando parliamo di seggiolini per bambini, intendiamo in primo luogo dare molta importanza alla sicurezza di questi. Per cui, anche l’Europa ha voluto rimarcare la sua posizione su questo argomento, emanando la normativa europea per prodotti di tipo i-Size. In vigore da qualche anno, questa normativa viene applicata per tutti i seggiolini per auto, che riguardino bambini fino a quattro anni di età, partendo dai neonati. Grazie al sistema i-Size è possibile garantire massima protezione al proprio bambino, poiché la posizione corretta permette di proteggere il collo e la testa, da eventuali urti violenti provocati da un incidente. Oltre questo, è necessario che i bambini debbano viaggiare con il seggiolino in senso contrario a quello di marcia. Non si tratta di una opzione, bensì di una vera e propria regola in grado di garantire sicurezza e benessere durante il viaggio.

INFORTUNISTICA CONSULTING: Come riconoscere il seggiolino adatto al proprio bambino? Tutti i seggiolini presenti su mercato sono omologati secondo le normative europee adatte a garantire protezione al bambino. Sono stati effettuati ulteriori test severi che dimostrano come alcuni di questi, non siano assolutamente adatti alla protezione ottimale del bambino. È bene quindi, rivolgersi al sito dell’azienda del proprio seggiolino, e verificare che sia tutto in regola. Qualora vi fossero elementi particolari che destano preoccupazione, bisogna richiedere all’azienda la pronta sostituzione.

INFORTUNISTICA CONSULTING: Quali sono le etichette da controllare per riconoscere un seggiolino omologato? Quando viene acquistato un seggiolino per auto, questo, come abbiamo visto, dovrà essere omologato e quindi dovrà rispettare le normative europee . Quindi, prima di procedere all’acquisto, è bene controllare le etichette che presentano tutte le informazioni utili sul prodotto. Solo in questo caso non si incorrerà in errori o sviste.

INFORTISTICA CONSULTINGUN: Ci sono norme italiane che tutelano i piccoli passeggeri? Certo che si. Per questi casi viene in soccorso il codice della strada che obbliga i genitori dei bambini che abbiano un peso da zero a trentasei chilogrammi, e che siano sotto un metro e cinquanta di altezza, di usare un sistema che sia adeguato al peso, e che sia chiamato di ritenuta . Se non viene rispettata questa norma principale italiana, la pena a cui si va incontro è una decurtazione dei punti sulla patente del genitore, oltre ad una ingente multa. Anche se questa norma non è di recente introduzione, ancora oggi la maggior parte dei bambini non viaggiano correttamente, anzi, spesso il seggiolino non viene neanche contemplato in auto.

INFORTUNIDTICA CONSULTING: Quali sono le sanzioni a cui si va incontro? Come abbiamo potuto vedere, il codice della strada segnala l’obbligatorietà di avere a bordo, nel caso in cui si viaggi con bambini, il seggiolino che sia in regola con le normative europee. Qualora non vengano rispettate queste norme, vi è in primis una sanzione amministrativa che parte da 74 euro a 299 euro, più la decurtazione di cinque punti dalla patente dell’autista. Se invece, sul veicolo vi è un adulto o genitore che esercita solo la patria potestà, la sanzione sarà applicata a lui ma il conducente dell’auto non avrà alcuna decurtazione dei punti sulla patente. In ultimo, si ricorda che in auto è assolutamente vietato portare bambini in braccio, poiché è fuori ogni regola.

#sicurezzaauto #seggioliniauto

​​​​© 2018 by Infortunistica Consulting S.r.l. - I.CON - PIVA 01479250290

Connettiti a Noi

  • Facebook nero tondo
  • Twitter Round nero
  • Google+ rotonda nera
  • LinkedIn nero tondo
  • Instagram - Black Circle